• pubblicazioni1
  • pubblicazioni2
  • pubblicazioni3

Pubblicazioni

EDITORIA
L'E.S.O.M.M. ha pubblicato le seguenti opere:

Nuovo approccio articolare – arto superiore

Questo manuale è innovatore. Presenta un nuovo concetto di possibilità di azioni su un’articolazione ed un approccio differente di trattamento articolare manuale.
Tradizionalmente, le manipolazioni osteopatiche si dividono secondo due assi: le manipolazioni strutturali e le manipolazioni funzionali.
Qualunque siano le modalità utilizzate, queste manipolazioni mirano innanzitutto ad eliminare una perturbazione della mobilità articolare, denominata secondo i medici o le scuole: fissazione, disfunzione, disturbo articolare minore… Esse si applicano a ridare all’articolazione una migliore mobilità, generalmente per alleviare i dolori locali o per permettere un riequilibrio globale del corpo.
Infatti, la manipolazione articolare è anche un modo di azione inserito in una prospettiva terapeutica globale. Supera la singola azione locale articolare.
Quando si tratta di patologie articolari più gravi, e non di semplici disfunzioni, il trattamento manuale risulta più difficile da mettere in pratica.
Ciò succede in caso di artrosi invalidante, di artrite o di infiammazione articolare.
A volte, è capitato di modificare totalmente la forma delle superfici articolari o la configurazione dell’articolazione. Per esempio, succede dopo gravi fratture o nei postumi di grossi interventi chirurgici dell’apparato locomotore. Per tutti questi pazienti, le manipolazioni abituali sono difficili da eseguire e possono perfino rivelarsi inadeguate. Di conseguenza, il nostro approccio può sostituirsi alle manipolazioni convenzionali, come i thrust, o aggiungersi a queste secondo il caso.
Questo nuovo approccio manipolativo trova anche delle utilizzazioni interessanti in pediatria e in geriatria. Le tecniche, precise ed indolori, possono essere realizzate senza pericolo e in modo efficace su un bambino o una persona anziana.
Il nostro approccio s’interessa ai casi iperalgici e complessi o alle articolazioni da considerare più “fragili” o più “suscettibili”. Mira ad alleviare o eliminare il dolore e a restituire un funzionamento articolare soddisfacente, senza perdere di vista la visione globale cara alla nostra professione.

Modelli articolari

Nel campo dell’osteopatia e della medicina manuale, prevale il modello osseo da diversi anni, sia per la diagnosi che per il trattamento articolare. Gli osteopati, in materia di articolazione, sono per lo più “concentrati sull’osso”. La loro visione dell’ articolazione è quasi “radiografica”.
Solitamente, l’articolazione è pensata come l’incontro tra due estremità ossee, ricoperte di cartilagine, più o meno congruenti, nelle quali però gli altri costituenti articolari sono in genere poco presenti.
Si aggiunge generalmente a questa rappresentazione di base, spesso indotta da un certo riduzionismo biomeccanico, degli assi e dei piani di mobilità che condizionano la realizzazione delle manipolazioni.
Le tecniche articolari si ritrovano così focalizzate su delle relazioni di “forme” osteo-cartilaginee, per la realizzazione dei test e per quelle delle correzioni.

La nostra prospettiva

Consideriamo che un’articolazione è composta da numerosi sottosistemi, le cui interazioni creano un insieme complesso.
Questo concetto ci permette di affrontare il funzionamento articolare con una visione più “integrativa”. Una buona funzione articolare necessita non solo che ogni sottosistema sia integro, ma che collabori anche con gli altri.
Si possono distinguere sette sottosistemi di base che contribuiscono alla funzione articolare. Alcuni elementi anatomici possono appartenere ad uno o più sistemi. In un primo tempo, è più semplice focalizzarsi su queste funzioni che sulle strutture anatomiche.
273 pagine, iconografie originali a colori.
Prezzo di copertina € 86,00. Per prenotazioni: Tel 095 7223767 – 334 1949499
Email info@esomm.com


"Manipolazioni vascolari viscerali" 
di J.P. Barral e A. Crobier

Questo manuale presenta un approccio innovativo ed inesplorato dell’osteopatia viscerale.
Infatti J.P. Barral ed a. Croibier, basandosi sull’anatomia e la fisiologia, propongono di manipolare le arterie per influire sui visceri e sugli organi, aumentando l’irrorazione di questi ultimi. Le arterie, grazie alla loro struttura elastica e muscolare, e grazie agli innumerevoli filetti nervosi che le circondano, reagiscono perfettamente alle sollecitazioni manuali. Tuttavia, per essere efficaci, queste manipolazioni devono essere precise e adeguate.
Gli autori, grazie alla loro lunga esperienza di terapeuti, alla loro padronanza delle tecniche osteopatiche e con l’aiuto di esami ultrasonografici, hanno perfezionato delle tecniche innovative  che permettono di migliorare la circolazione vascolare viscerale.
Tramite questo libro gli autori indicano le diverse posizioni dei principali polsi del corpo e riassumono la fisiologia della circolazione sanguigna. L’approccio è generico: sono trattati gli organi principali e la loro fisiologia (collo, cranio, addome, pancreas, intestino tenue, colon e zona pelvica). Ricco di un’iconografia esplicita e di grande qualità, questo libro serve sia da riferimento anatomico che da guida per esercitare nel miglior modo possibile le manipolazioni vascolari viscerali. Il manuale è indirizzato ad osteopati già formati e studenti in osteopatia, nonchè ai diversi terapeuti di medicina manuale che desiderano ampliare il loro campo d’azione.
403 pagine, iconografie originali a colori.
Prezzo di copertina € 90,00. Per prenotazioni: Tel 095 7223767 – 334 1949499 – Fax 095 8360698
Email info@esomm.com


"Le tecniche di riposizionamento-riarmonizzazione fasciale - TRF" di Mario Craviotto D.O. M.R.O.I. 

La letteratura specifica, nel campo dell’osteopatia, lamenta, soprattutto in Italia, gravi lacune in merito a uno degli argomenti più attuali, studiati e dibattuti, oggi: la fascia.
Le recenti acquisizioni sulla fisiologia dei tessuti connettivi propongono il ruolo importante delle strutture fasciali nella genesi, ma soprattutto, nel mantenimento della sindrome da disfunzione di mobilità.
In particolare, le Scuole italiane di osteopatia fanno registrare un’endemica carenza di pubblicazioni con funzione di guida e supporto per gli allievi. 
Questo libro non colmerà, di sicuro, tali lacune ma si pone l’obiettivo di stimolare i docenti  a ordinare e mettere su carta (così come si faceva una volta) le loro idee e le tecniche che quotidianamente trasmettono durante il loro impegno formativo.
L’autore, osteopata e docente di vecchia data, pur nella consapevolezza che la materia osteopatica possa essere trasmessa solo attraverso la relazione diretta docente-allievo, ha voluto tentare l’avventura di razionalizzare un metodo, in buona parte originale, che si basa su concetti difficilmente quantificabili e classificabili secondo i canoni correnti.
Il libro è destinato a osteopati e studenti che abbiano compiuto studi aggiornati e approfonditi nel campo della fascia e che cerchino di ampliare la gamma degli strumenti che, pur rispettando il principio di “minima invasività”, dimostrino la loro efficacia nel contribuire alla risoluzione di problemi  quali disfunzioni, algie, riabilitazione pot-traumatica  e post-chirurgica, ottimizzazione della postura e delle prestazioni motorie.
139 pagine, iconografie originali in bianco e nero
Prezzo di copertina Euro 40,00 
Per ordinazioni tel: 095.722.37.67 - 338.5875943
fax: 095.7222511 - e-mail:info@esomm.com


"MANIPOLAZIONE DEI NERVI CRANICI" 
di J.P. Barral e A. Croibier 

 

Normalmente le manipolazioni del cranio si indirizzano alle suture, alle membrane e alla circolazione del liquido cerebrospinale. Il buon funzionamento di questi elementi non si basa solo sull'armonia meccanica dell'unità craniosacrale; esso dipende anche da informazioni modulate da propriocettori, da barocettori e da chemorecettori estremamente sensibili. Sono i nervi cranici e il sistema nervoso autonomo a veicolare tutte queste informazioni. Le disfunzioni neurali che colpiscono i nervi cranici e il sistema nervoso autonomo possono turbare i trasferimenti delle informazioni ed influenzare i costituenti fondamentali del meccanismo respiratorio primario. 

Interamente nuovo ed originale, abbondantemente illustrato, questo libro è anche una guida essenziale per visualizzare e conoscere i nervi cranici. Sono descritte delle tecniche di manipolazione del delicato sistema neurale, tecniche nuove, che permettono di sviluppare una manualità sulla parte più nobile e preziosa del cranio: il cervello. 
Difatti, è il cervello l'obiettivo principale delle nostre manipolazioni. La sua eccezionale plasticità lo rende molto dipendente dal "gradiente di pressione" che deve essere armonioso per gestire le molteplici informazioni che esso riceve ogni secondo e per assicurare pienamente la produzione di neuromediatori ed ormoni. 
375 pagine, iconografie originali a colori 
Prezzo di copertina Euro 80,00 
Per ordinazioni tel: 095.722.37.67 - 338.5875943
fax: 095.7222511 - e-mail:info@esomm.com 


"Manipolazione dei Nervi Periferici" 
di J.P. Barral e A. Crobier


L'osteopatia è una disciplina globalista che ha visto allargarsi progressivamente le sue conoscenze e i suoi mezzi terapeutici, senza mai negare i suoi concetti d'origine.
Al sistema osteoarticolare, che era il suo fondamento, si sono aggiunti poco a poco i sistemi mio-fasciale, cranio-sacrale, viscerale e adesso nervoso. I nervi periferici sono il supporto essenziale dell'informazione all'interno dell'organismo.
Questa opera prende in esame la manipolazione dei nervi periferici degli arti e del collo. Elaborata  in modo semplice, didattico e preciso, s'indirizza a tutti coloro che vogliono migliorare la loro pratica manuale aggiungendo una nuova dimensione: si potranno trovare facilmente tutti gli elementi chiave che permettono un'azione mirata sul sistema nervoso.

351 pagine, iconografie originali a colori.
Prezzo di copertina € 77,00. 
Per ordinazioni tel: 095.722.37.67 - 338.5875943
fax: 095.7222511 - e-mail: info@esomm.com


"Le Fasce - Il ruolo dei tessuti nella meccanica umana"
di Serge Paoletti.


Quest'opera di riferimento è la prima a raggruppare l'insieme dei dati che riguardano le fasce: embriologia, anatomia, istologia, patologia, ruolo e meccanica delle fasce, test e trattamenti. 
Che si chiamino membrane, aponeurosi, legamenti, meso, tutte queste strutture non sono altro che fasce derivate dallo stesso foglietto embriologico, il mesoderma, che prende origine da un tessuto più indifferenziato, il tessuto mesenchimale.
Nel corso dello sviluppo embrionale, il mesoderma subisce un arrotolamento in tutte le direzioni. Questo darà origine ad un micromovimento: la motilità, che cesserà solo con la morte. 
Presente in ogni parte del corpo, la fascia costituisce un elemento fondamentale della fisiologia umana soprattutto grazie al suo ruolo di difesa. La sostanza fondamentale della fascia è la prima barriera di difesa dell'organismo. Essa agisce in modo indipendente prima dell'intervento delle strutture midollari e superiori, ed è per questo che si può parlare di "cervello periferico". E' qui che si stabilisce un dialogo permanente tra l'ambiente intra ed extra-cellulare per mantenere l'equilibrio funzionale del corpo.
Dal punto di vista meccanico, la fasce si organizzano in catene fasciali, per contrastare ogni costrizione. Se la costrizione supera una certa soglia, la fascia modificherà la sua visco-elasticità dunque le fibre di collagene, e la catena fasciale si convertirà in "catena lesionale". 
Ogni trauma è conservato nella memoria della fascia e provoca una modificazione della motilità. L'estrema sensibilità della nostra mano, capace di percepire movimenti di qualche micron, potrà evidenziare i disturbi della motilità che riveleranno a storia del paziente.
Alcune tecniche ben orientate permetteranno di restituire la motilità ed eliminare la "distorsione fasciale", inoltre permetteranno al corpo di ristabilire le normali funzioni fisiologiche. Possiamo dunque affermare che la buona salute risiede in gran parte sulle fasce.

288 pagine, iconografie originali a colori.
Prezzo di copertina € 90,00
Per ordinazioni tel: 095.722.37.67 - 338.5875943
fax: 095.7222511 - e-mail: info@esomm.com


< Home Page


Chiama: +39 095 722376 

 Email: info@esomm.com


Scrivi un messaggio:

     Nome:

     Email:

Cellulare:

Richiesta:

Confermando l'invio AUTORIZZI al trattamento dei dati personali.
INFORMATIVA AI SENSI DELL’ART. 13 DEL D. LGS. 196/2003.



Vieni a trovarci:
Via Adriano Banchieri 29 Roma